Genova e dintorni

E’ la Liguria terra leggiadra, il sasso ardente, l’argilla pulita…

Vincenzo Cardarelli

Mare e monti, forti e, santuari e abbazie. La provincia di Genova vanta una diffusione capillare di insediamenti e siti interessanti. Ogni piccolo agglomerato ha alle spalle una storia millenaria e un paesaggio scolpito a propria immagine: Camogli, Portofino e San Fruttuoso, il Parco delle mura, Pegli e la sua villa, l'entroterra e i musei sui manufatti locali (la filigrana, il museo del contadino, la produzione del velluto..) per citare solo alcuni dei tanti luoghi d'interesse. A piedi, in battello, in bicicletta, con bus di linea o mezzo privato: ogni luogo ha la sua specificità, anche nell'essere raggiunto!

StampaEmail

Il Giardino Eterno: Staglieno

…l’ultima visita fu quella al Cimitero di cui continuerò a ricordarmi quando mi sarò dimenticato dei palazzi…

Mark Twain

Il cimitero monumentale di Staglieno, inaugurato nel 1851, conosciuto in tutto il mondo per i monumenti e le personalità qui sepolte, offre al visitatore, anche frettoloso, diverse chiavi di lettura, su cui volentieri costruisco itinerari. Ne cito alcune: la Genova dei morti e la Genova dei vivi, uno sviluppo parallelo e contemporaneo; i cimiteri acattolici, le loro iconografie e le loro storie; il risorgimento, la grande guerra e la liberazione: le loro tracce all’interno delle zone ad esse dedicate del camposanto; la borghesia genovese e la sua rappresentazione iconografica, con un occhio particolare alla moda dell’800.

StampaEmail

Genova d'arte


Genova d’arte

Fatto è che non c'è niente di più bello di questa strada di palazzi, vera galleria monumentale che si prolunga all'infinito. Ogni palazzo, poi, è una meraviglia e ci vorrebbe una settimana per visitarlo... Joseph Autran

Il percorso dedicato ai luoghi d’arte più significativi della Superba: da palazzo Reale al Duomo di San Lorenzo, percorrendo il centro storico alla scoperta di alcuni dei palazzi nobiliari dei Rolli, patrimonio Unesco dal 2006. Parte integrante del programma dedicato all’arte genovese è la visita alle due splendide chiese barocche dell’Annunziata e del Gesù. A seconda del tempo a disposizione, la proposta può includere la visita alle collezioni d’arte genovesi del Museo di palazzo Bianco e palazzo Rosso, per quest’ultimo, in particolare, la visita al secondo piano nobile e ai suoi affreschi e la suggestiva visuale di Genova dall'alto dal mirador.

StampaEmail

Genova e la storia

Genova sempre umana

Presente, partigiana…

Giorgio Caproni

Genova è ricca, come tutte le città italiane, di un passato vivo, spesso oscurato dalla guerra e dalle sue memorie. Le tracce da seguire per approfondire tematiche storiche sono innumerevoli e vaste come la città stessa. Senza rispettare un ordine cronologico, ricordiamo: Cristoforo Colombo, Garibaldi, i Mille e Mazzini, i prigionieri della Torre Grimaldina, i fondatori del Partito socialista, il movimento partigiano, la presenza della Delasem, l’organizzazione che organizzò il trasferimento dei superstiti ebrei in Israele, testimonianze oscure delle brigate rosse e il terribile ricordo del G8. La visita guidata dedicata alla storia genovese deve essere dunque confezionata su richiesta ed è particolarmente indicata per studenti e scolaresche.

StampaEmail

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.